L’Irlanda, come fatto da Norvegia e Spagna, annuncia ufficialmente il riconoscimento di uno Stato palestinese. 

Lo Stato di Palestina a livello mondiale è oggi riconosciuto da 141 Paesi su 193 (73%). In effetti gli Stati sono 195, cioè i 193 Stati membri dell’Onu, più 2: la Santa Sede (Stato del Vaticano) e lo Stato di Palestina, gli unici due Stati non membri con lo status di osservatore al Palazzo di Vetro. Il 10 maggio 2024, l’Assemblea Onu ha votato una risoluzione affermando che la Palestina è “qualificata a diventare Stato membro” con 143 voti a favore su 193 (74% degli Stati membri), 25 astenuti (Italia compresa) e nove contrari, tra cui gli Usa.

Riconoscono lo Stato di Palestina (Cisgiordania, Striscia di Gaza e Gerusalemme Est) quasi tutta l’Asia, l’Africa e l’America Latina e 11 degli Stati membri dell’UE hanno fatto la stessa cosa. Tra questi non c’è l’Italia.

I capi di governo di Spagna, Irlanda e Slovenia hanno annunciato di essere pronti a riconoscere lo Stato di Palestina come “unico modo per raggiungere la pace e la sicurezza” in Medio Oriente.

Attualmente 11 dei 27 Stati membri dell’Ue riconoscono lo Stato di Palestina: Bulgaria, Cipro, Irlanda, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia e Ungheria.

Nessuno dei paesi del G7, riconosce lo Stato di Palestina: Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America.

Tutti 9 i paesi aderenti ai BRICS riconoscono lo Stato di Palestina: Brasile, Cina, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Etiopia, India, Iran, Federazione Russa e Sudafrica.

Il G20 comprende 19 Stati più l’Unione Europea: 9 Stati riconoscono lo Stato di Palestina: Arabia Saudita, Argentina, Brasile, Cina, India, Federazione Russa, Indonesia, Sud Africa, Turchia;

10 no: Australia, Canada, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, Italia, Messico, Regno Unito, Stati Uniti a cui si aggiunge l’Unione Europea che non la riconosce da una parte dei suoi membri.

L’OSCE (L’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa) comprende 57 Stati partecipanti dell’Europa, dell’Asia centrale e del Nord America:

30 paesi riconoscono lo Stato di Palestina: Albania, Azerbaigian, Belarus, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Federazione Russa, Georgia, Irlanda, Islanda, Kazakistan, Kirghizistan, Malta, Mongolia, Montenegro, Norvegia, Polonia, Romania, Repubblica Ceca, Santa Sede, Serbia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Tagikistan, Turchia, Turkmenistan, Ucraina, Ungheria, Uzbekistan.

27 no: Andorra, Armenia, Austria, Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Moldova, Monaco, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, San Marino, Slovenia, Stati Uniti e Svizzera.

Riconoscono lo Stato di Palestina 141 Stati appartenenti all’Onu su 193, più la Santa Sede (Stato del Vaticano), a parte va considerato l’Western Sahara che è nella lista delle Nazioni Unite dei territori non autonomi.

I 143 Paesi che riconoscono lo Stato di Palestina:

  1. Afghanistan
  2. Albania
  3. Algeria
  4. Angola
  5. Antigua and Barbuda
  6. Argentina
  7. Azerbaijan
  8. Bahrain
  9. Bangladesh
  10. Belarus
  11. Belize
  12. Benin
  13. Bhutan
  14. Bolivia
  15. Bosnia and Herzegovina
  16. Botswana
  17. Brazil
  18. Brunei
  19. Bulgaria
  20. Burkina Faso
  21. Burundi
  22. Cambodia
  23. Cape Verde
  24. Central African Republic
  25. Chad
  26. Chile
  27. China
  28. Colombia
  29. Comoros
  30. Costa Rica
  31. Cuba
  32. Cyprus
  33. Czech Republic
  34. Democratic Republic of the Congo
  35. Djibouti
  36. Dominica
  37. Dominican Republic
  38. Ecuador
  39. Egypt
  40. El Salvador
  41. Equatorial Guinea
  42. Eswatini
  43. Ethiopia
  44. Gabon
  45. Georgia
  46. Ghana
  47. Grenada
  48. Guatemala
  49. Guinea
  50. Guinea-Bissau
  51. Guyana
  52. Haiti
  53. Honduras
  54. Hungary
  55. Iceland
  56. India
  57. Indonesia
  58. Iran
  59. Iraq
  60. Ireland
  61. Ivory Coast
  62. Jordan
  63. Kazakhstan
  64. Kenya
  65. Kuwait
  66. Kyrgyzstan
  67. Laos
  68. Lebanon
  69. Lesotho
  70. Liberia
  71. Libya
  72. Madagascar
  73. Malawi
  74. Malaysia
  75. Maldives
  76. Mali
  77. Malta
  78. Mauritania
  79. Mauritius
  80. Mongolia
  81. Montenegro
  82. Morocco
  83. Mozambique
  84. Namibia
  85. Nepal
  86. Nicaragua
  87. Niger
  88. Nigeria
  89. North Korea
  90. Norvegia
  91. Oman
  92. Pakistan
  93. Papua New Guinea
  94. Paraguay
  95. Peru
  96. Philippines
  97. Poland
  98. Qatar
  99. Republic of the Congo
  100. Romania
  101. Russia
  102. Rwanda
  103. Saint Kitts and Nevis
  104. Saint Lucia
  105. Saint Vincent and the Grenadines
  106. Sao Tome and Principe
  107. Saudi Arabia
  108. Senegal
  109. Serbia
  110. Seychelles
  111. Sierra Leone
  112. Slovakia
  113. Somalia
  114. South Africa
  115. South Sudan
  116. Spagna
  117. Sri Lanka
  118. Sudan
  119. Suriname
  120. Sweden
  121. Syria
  122. Tajikistan
  123. Tanzania
  124. Thailand
  125. The Gambia
  126. Timor-Leste
  127. Togo
  128. Tunisia
  129. Turkey
  130. Turkmenistan
  131. Uganda
  132. Ukraine
  133. United Arab Emirates
  134. Uruguay
  135. Uzbekistan
  136. Vanuatu
  137. Venezuela
  138. Vietnam
  139. Yemen
  140. Zambia
  141. Zimbabwe

più laSanta Sede (Stato del Vaticano) uno dei due Stati non membri con lo status di osservatore.

più Western Sahara che non è uno Stato membro dell’ONU ma è nella lista delle Nazioni Unite dei territori non autonomi.

Non riconoscono lo Stato di Palestina, 52 Stati appartenenti all’Onu:

  1. Andorra
  2. Armenia
  3. Australia: relazioni informali
  4. Austria: relazioni informali
  5. Bahamas
  6. Barbados
  7. Belgio: relazioni informali
  8. Camerun: relazioni informali
  9. Canada: relazioni informali
  10. Corea del Sud: relazioni informali
  11. Croazia: relazioni informali
  12. Danimarca: relazioni informali
  13. Eritrea: relazioni informali
  14. Estonia: relazioni informali
  15. Figi
  16. Finlandia; relazioni informali
  17. Francia: relazioni informali
  18. Germania: relazioni informali
  19. Giamaica
  20. Giappone: relazioni informali
  21. Grecia: relazioni informali
  22. Isole Marshall: no
  23. Isole Salomone
  24. Israele: relazioni informali
  25. Italia: relazioni informali
  26. Kiribati
  27. Lettonia: relazioni informali
  28. Liechtenstein
  29. Lituania: relazioni informali
  30. Lussemburgo: relazioni informali
  31. Macedonia del Nord
  32. Messico: relazioni informali
  33. Micronesia
  34. Moldavia: relazioni informali
  35. Monaco
  36. Myammmar
  37. Nauru
  38. Nuova Zelanda: relazioni informali
  39. Paesi Bassi: relazioni informali
  40. Palau
  41. Panama
  42. Portogallo: relazioni informali
  43. Regno Unito relazioni informali
  44. Samoa
  45. San Marino
  46. Singapore
  47. Slovenia: relazioni informali
  48. Stati Uniti: relazioni informali
  49. Svizzera: relazioni informali
  50. Tonga
  51. Trinidad e Tobago
  52. Tuvalu
Please follow and like us: